Mostre nel 2017: unottima annata

Mostre nel 2017: un’ottima annata

Il 2016 è stato l’anno delle dipartite celebri, il 2017 invece ha tutta l’aria di essere l’anno delle mostre super interessanti. Vi segnalo quelle in zona Nord Italia che personalmente spero di riuscire a visitare, nell’ottica dell’equazione meno chiappa incollata al divano = meno depressione. Che  andare per mostre è bellissimo e altera la percezione della propria intelligenza facendoci sentire tutti degli intellettuali à la page.

Venezia, Palazzo Grassi e Punta della DoganaDamien Hirst (dal 9 aprile 2017): è quello del teschio umano ricoperto di brillanti e dello squalo tigre in formaldeide. Probabilmente un pazzo furioso ma a me gli artisti destabilizzanti piacciono parecchio. Peccato che Venezia sia sempre un po’ caruccia ma insomma meglio risparmiare su qualche ramen da asporto con Foodora e buttarsi sull’arte.

Mostre nel 2017: unottima annata

Milano, Palazzo Reale – Keith Haring (dal 20 febbraio): per anni ho pensato a lui come quello degli omini colorati sul quadrante dello swatch dedicato, poi grazie al cielo ho visto un documentario che mi ha aperto gli occhi sulla street art e sulla sua opera.

mostre - keith haring

Milano, Fondazione FormaRobert Frank (in corso) C’è stato un periodo corrispondente più o meno ai primi anni di università in cui ero un’assidua frequentatrice dell’allora Spazio Forma, in quanto giovane appassionata di mostre fotografiche bellissime. Ho ricordi di esposizioni davvero belle (Helmut Newton, Cartier Bresson) e dell’incredibile scortesia della signora alla cassa che non mi applicò lo sconto studente perché sulla tessera della mia università la data di scadenza era scritta a pennarello. Non sono una persona che porta rancore, infatti non ci sono più andata, questa mostra però penso possa meritare il mio perdono.

mostre - robert frank

Genova, Palazzo DucaleElliott Erwitt (dall’11 febbraio 2017), la sua serie fotografica sulla somiglianza cani padroni è esilarante e meravigliosa allo stesso tempo. Per una volta un artista che regala immagini di felicità e leggerezza, all’insegna del non prendersi troppo sul serio (che è quello che solo i grandissimi sanno fare davvero).

mostre - elliott erwitt

Genova, Palazzo DucaleAmedeo Modigliani (dal 16 marzo 2017), anche qui ringraziamo un documentario di Rai5 e un sabato pomeriggio di pioggia torinese per avermi illuminato sulla vita maledetta di Modì (povertà, alcool, sifilide, compagna suicida, figlia abbandonata, roba che in confronto Kurt Cobain era un chierichetto).

mostre - amedeo modigliani

Torino, Palazzo ChiableseJoan Mirò (da ottobre 2017), il suo tratto unico, le sue astrazioni poetiche su tela, è impossibile restare indifferenti di fronte a un quadro di Joan Mirò. La sua è una perfezione fatta di pochi segni e colori ma che vanta un equilibrio incredibile e un’armonia che resta nel cuore.

mostre -joan miro

Torino, Museo Ettore FicoBruno Munari (dal 16 febbraio 2017), genio assoluto del XX° secolo, l’esposizione promette un percorso attraverso il suo multiforme estro nelle varie arti pittura, grafica, design, scrittura, non vedo l’ora di portarci l’Idolo. Soprattutto per comprare uno dei suoi libri didattici per bambini che trovo assolutamente meravigliosi.

mostre - bruno munari

 

 

No Comments

Leave a Comment