Tag Archives : recensioni coriandole

Animali notturni, uno chic thriller.

Animali notturni, uno chic-thriller.


Animali Notturni è un fottutissimo pugno nello stomaco glam. La sensazione è la stessa di addentare un dolce patinato impastato di lusso, veleno e rancore. Dopo A Single Man (che avevo adorato), confesso che temevo che Tom Ford finisse per soffocare in un manierismo alla Vanity Fair e invece, a quanto pare, è uno che ha studiato cinema e anche bene. L’incipit di Animali Notturni…

Read More »
La mia ossessione per le serie tv continua

La mia ossessione per le serie tv continua


Narcos Grazie a Narcos ho imparato a dire un sacco di vocaboli in spagnolo: attualmente potrei intrattenere una conversazione base con un qualsivoglia spacciatore per informarmi sulla qualità e il volume dei prossimi carichi di cocaina in arrivo e insultare adeguatamente funzionari di polizia troppo solerti. E poi dicono che guardare la tv non è educativo! Comunque al termine della prima stagione,…

Read More »
Weekends Away: i film stitico statici

Weekends Away: i film stitico-statici


Per la seconda puntata di Weekends Away (per chi se la fosse persa la prima la trovate qui), vorrei dedicarmi a un genere di film il cui nome è stato coniato magistralmente da mia sorella: si tratta dei film stitico-statici, ovvero tutte quelle pellicole in cui: la gente è bloccata da qualche parte => statico succedono cose ma comunque non abbastanza cose per…

Read More »
Stranger things, Eighties are back

Stranger things, Eighties are back


Anni Ottanta back in town. Dunque, Stranger Things. Ne hanno parlato tutti e da brava tossica delle serie tivù non potevo certo esimermi dalla visione di tutte le puntate in due giorni. Tra l’altro quando l’Idolo aveva un paio di settimane appena e quindi capite che dormire era diventata una merce rara e preziosa come i diamanti grezzi della Nigeria. Stranger Things…

Read More »
Eddie The Eagle e il favoloso mondo degli autodidatti.

Eddie The Eagle e il favoloso mondo degli autodidatti.


L’altra sera dopo la tradizionale cena in cui gli invitati sono vivamente incoraggiati a contribuire portando cibarie di loro sponte (si potrà chiamare cena diffusa o solo cena approssimativa?), siamo finiti a parlare del magico mondo degli autodidatti, ovvero coloro che in totale autonomia decidono di impratichirsi in una determinata tecnica facente parte di qualsivoglia campo della conoscenza umana arrivando a padroneggiarla senza aiuti…

Read More »